Scuola media: domani a Reggio incontro genitori-insegnanti


Entro il 27 gennaio anche molte famiglie reggiane saranno chiamate ad effettuare l’iscrizione alla
scuola media. Si tratta di un momento delicato in cui i genitori devono scegliere la scuola
più adatta per i propri figli, quella che segnerà il primo importante cambiamento nel loro
percorso scolastico e li accompagnerà nel difficile passaggio dall’infanzia all’adolescenza.

Per riflettere su questa scelta, domani, giovedì 18 gennaio, alle ore 21.00, presso l’aula
magna della scuola media “Da Vinci” (viale Monte San Michele 12) si terrà l’incontro ‘I genitori e il mondo della scuola media. Viaggio informativo nella scuola media dell’autonomia‘. Insegnanti, educatori ed esperti di formazione incontreranno le famiglie dei ragazzi per confrontarsi sulla scuola odierna, su problemi ed esigenze formative.
In questo periodo le diverse scuole si presentano alle famiglie per illustrare la propria offerta educativa: progetti, moduli orari, ore opzionali, servizi. Ma come cogliere le reali differenze tra le diverse scuole? Come valutare gli orientamenti
educativi e didattici che stanno alla base di un’offerta formativa?
Ecco allora che l’incontro di domani si propone di far conoscere più da vicino il mondo della scuola ai genitori, di raccontare cosa significa “fare scuola” oggi, soprattutto nella fascia dell’obbligo scolastico e nella scuola secondaria di primo grado. L’intento è quello di conoscere la “nuova” scuola dell’autonomia e sapere cosa essa può e deve offrire alle famiglie.

L’incontro, che sarà aperto dagli assessori alla scuola Juna Sassi (Comune) e Gianluca Chierici (Provincia), proseguirà con gli interventi di Luciano Rondanini, ispettore della pubblica istruzione, che parlerà di “Finalità della scuola media: dalla scuola dei ricordi alla scuola del presente”; Vincenzo Aiello, dirigente dell’ufficio scolastico provinciale di
Reggio Emilia, che presenterà “L’offerta formativa nella scuola dell’autonomia: bisogni e risorse”; alcuni docenti della scuola media “Da Vinci-Einstein” che tratteranno “Il passaggio elementari-medie: accoglienza e centralità delle relazioni umane per la nascita del gruppo-classe”; Adil El Marouakhi, esperto di intercultura, che parlerà di “Scuola delle differenze: intercultura e multilinguismo nella società del futuro” e di “Nuove abilità sociali”; Nadia Cherubini, docente esperta di comunicazione efficace e didattica innovativa, che proporrà una riflessione su “La didattica delle differenze: la visione globale dell’apprendimento e dell’insegnamento”, “I nuovi linguaggi per la scuola e lo sviluppo del potenziale umano”, “La gestione del gruppo-classe e la mediazione dei conflitti”; Edda Carmeli Dallari, associazione “Il sasso nello stagno”, che tratterà “Il rapporto scuolafamiglia:
condividere il progetto di crescita del futuro cittadino”; Giovanna Valentinelli, Centro prevenzione sociale, che si interrogherà su “Il disagio fuori e dentro la scuola” e “Essere genitori di preadolescenti e adolescenti”.