Il presidente del Consiglio Comunale di Bologna, Gianni Sofri, ha ricordato oggi la scomparsa del Conte Bernardino Sassoli dé Bianchi.

Queste le parole di Sofri:
“Bernardino Sassoli de’ Bianchi, è scomparso due giorni fa. Aveva compiuto l’anno scorso i cento anni. Figlio del fondatore della Buton, e gestore
della società, insieme ai fratelli, per molto tempo era stato tra i protagonisti della vita economica bolognese. Manon solo di questa: cattolico molto impegnato, era stato presidente degli imprenditori
cattolici, molto legato al Centro San Domenico di cui era stato attivo sostenitore.
Era anche uno sportivo, uno dei fondatori, per esempio, del Circolo Tennis dei Giardini Margherita.
Bernardino Sassoli de’ Bianchi è stato quindi un protagonista della vita della nostra città per decenni, e come tale vogliamo ricordarlo”.

Il presidente Sofri ha espresso infine le condoglianze del Consiglio ai figli, a tutta la famiglia, e al nipote Lorenzo, presidente della Galleria d’Arte Moderna, chiedendo ai presenti di osservare un minuto di silenzio.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013