“Il via libera all’operazione è stato dato dal governo Berlusconi, che nel 2005 ha espresso parere favorevole all’istanza di concessione di stoccaggio presentata da Independent”.


Gian Carlo Muzzarelli, responsabile economico Ds Modena e consigliere regionale, risponde ad Enrico Aimi in merito alla strumentali polemiche su Rivara.
“Alleanza Nazionale clona la posizione di Leoni e Forza Italia: alzare un polverone per nascondere le proprie responsabilità. E’ la ben nota politica di chi vuole confondere i fatti certi con illazioni pesanti e strumentali. Il dato certo e provato è che il via libera all’operazione è stato dato dal Ministero dello Sviluppo Economico dell’esecutivo Berlusconi, che nel 2005 ha espresso il proprio parere favorevole sull’idoneità tecnica dell’istanza di concessione di stoccaggio presentata da Independent Gas Management. Questo è un fatto. E allora viene da chiedersi il perché di questo improvviso attivismo di Aimi e degli altri consiglieri del centrodestra. Se sono in buonafede, arrivano tardi: dovevano attivarsi prima, quando il loro Governo ha espresso il parere favorevole. In caso contrario, sono solamente polemiche strumentali, prive di significato. Quanto alla posizione dei Ds è chiarissima: a fine dicembre, il Consiglio dell’Unione dei Comuni modenesi dell’Area Nord ha votato all’unanimità un documento (firmato da tutti i capigruppo tra i quali quello di An) nel quale si prende una posizione chiara e unitaria relativamente al progetto di deposito stoccaggio gas. Quel documento, che evidentemente Leoni ed Aimi non hanno letto, dovrebbe essere il punto di riferimento per tutte le forze politiche. L’Area Nord è importante e di rilievo per tutta la Provincia modenese e per il territorio regionale.
La vicenda, estremamente delicata, di Rivara è stata strumentalmente utilizzata dal centrodestra per un attacco diretto ai Ds, ai quali sono attribuiti atti ed intenzioni totalmente infondati. La nostra posizione è univoca ed emerge chiaramente in tutti gli atti ufficiali: è il centrodestra a dovere spiegare ai cittadini perché ha cambiato idea nell’arco di un anno. Forse perché è cambiata la maggioranza che governa il paese?”.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013