Caselli (AN) su nomina vicesindaco Giovanelli


“La nomina di Ferruccio Giovanelli come Vicesindaco alla vigilia del voto del bilancio programmatico 2007 ha il significato politico di un vero e proprio affiancamento al Sindaco, operato dai DS in vista di una possibile successione a Pattuzzi nel 2009” questo il commento di Luca Caselli, capogruppo di AN a Sassuolo e consigliere provinciale del partito di Gianfranco Fini sulla nomina di Giovanelli a Vicesindaco.


“E’ evidente che si tratta di una risposta politica alla crisi della maggioranza, con l’intento, nemmeno tanto velato, di preparare il terreno a una candidatura, alle prossime elezioni, alternativa a quella di Graziano Pattuzzi”sostiene Caselli.
“La figura di Giovanelli in Giunta – prosegue Caselli – è un segnale chiarissimo dello scontento dei DS sull’andamento della politica di maggioranza, sui ritardi nel programma e sul malumore dell’elettorato. Questo conferma che le critiche sino ad ora piovute da destra su Pattuzzi non erano assolutamente infondate e che la sinistra cerca, in grande ritardo e soltanto ora, di correre al riparo, preoccupata di possibili elezioni anticipate e anche dal voto amministrativo del 2009”.
“Anche la scelta di attribuire a Giovanelli la delega all’Urbanistica – conclude Caselli – la dice lunga circa la scarsa soddisfazione in maggioranza per un PSC che di certo non risolve i problemi della nostra città e che si presenta già vecchio ancora prima dell’adozione”.