Bandi in scadenza per il sociale a Sassuolo


Sono in scadenza due importanti bandi rivolti alle famiglie che sopportano condizioni di temporaneo disagio lavorativo o che faticano ad accedere ad alloggi in affitto o di proprietà alle condizioni di mercato.

Scade in questi giorni il bando Epochè, condiviso ed elaborato con Cgil, Cisl e Uil, volto a dare supporto alle persone e alla famiglia e per la prevenzione dell’esclusione sociale in periodi di forte disagio lavorativo.
Possono partecipare al bando tutti i cittadini residenti nel comune di Sassuolo, che al momento della presentazione della domanda siano in stato di disoccupazione, nell’arco del 2006 abbiano subito un forte disagio lavorativo, dovuto a licenziamento per cause non ascrivibili alla propria volontà, o che abbiano lavorato in modo precario almeno quattro mesi a partire dal 1.gennaio 2006, non percepiscono indennità di mobilità ovvero non abbiano accesso alla cassa integrazione e sostegno dagli enti bilaterali (EBER). Gli interessati dovranno presentare agli uffici dello Sportello Sociale domanda, corredata dalla scheda di valutazione appositamente elaborata, allegando la documentazione necessaria. Ogni situazione verrà esaminata da una Commissione Tecnica che assegnerà un punteggio. L’assegno è stabilito nella misura di € 220 al mese per il richiedente che ha perduto il lavoro, a cui si sommano € 80 per ogni componente del nucleo famigliare nella condizione di non poter lavorare perché minorenne (entro l’obbligo formativo o frequentanti la scuola superiore, disabile (con invalidità certificata superiore al 46% ovvero in condizione di temporanea disabilità certificata dal medico), o anziano (ultrasessantenne non già occupato). Il bando verrà probabilmente riproposto nel 2007, ma in questi giorni finisce la prima raccolta di domande. Informazioni anche sul sito del Comune alla voce Servizi.

Scade in questi giorni anche la prima raccolta di domande per l’accesso ad alloggi a canone di affitto concordato, nell’ambito dell’Agenzia casa intercomunale.
Le domande relative dovranno essere presentate direttamente all’Agenzia casa del Comune di Sassuolo, via Pretorio 18 (Tel. 0536/1844754) nei giorni di Martedì 8.30-13.00/14.30-18.30, Giovedì 8.30-13.00/14.30-18.30, Venerdì 8.30-13.00) su apposito modulo reperibile presso: sito internet del comune (Sassuolo), Agenzia casa del Comune di Sassuolo, Ufficio Relazioni con il Pubblico, piazza Garibaldi 56.
Il bando resta aperto ma la scadenza serve a formare la prima graduatoria di assegnazione. Le domande presentate dopo il 23 dicembre 2006 parteciperanno al primo aggiornamento della graduatoria iniziale.
I requisiti per accedere a questo tipo di concessione di alloggi sono:
a) Avere la residenza o l’attività lavorativa nel Comune di Sassuolo;
b) Essere percettori di reddito da lavoro o titolari di pensione. Si richiede di dimostrare di essere regolarmente in attività lavorativa o di essere percettori di pensione al momento della presentazione della domanda;
c) Per i cittadini stranieri, essere in regola con il permesso di soggiorno;
d) Non essere titolare di diritti di proprietà, usufrutto, uso o abitazione su altri alloggi.
e) Non essere titolari di contratto di locazione stipulato ai sensi dell’art. 2 comma 3 della legge 431/98 (salvo sfratto esecutivo non dovuto a cause di morosità)
f) Indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) del nucleo famigliare compreso tra 6.500 e 9.500 Euro (salvo eccezioni contenute nel testo integrale del bando).