Precisazioni Associazione ‘Temple Bar’ su dichiarazioni Liberi


L’Associazione “Temple Bar”, venuta a conoscenza delle dichiarazioni di Ugo Liberi, capogruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale, tiene a precisare che la mostra organizzata dall’artista Luca Lumaca che si sarebbe dovuta tenere Venerdì 29 Settembre, presso i locali della Casa nel Parco, non rientra tra le attività programmate o patrocinate dall’Associazione, attività che inizieranno Sabato 21 Ottobre 2006 alle ore 18.


Il solo fatto che la mostra si possa tenere nel medesimo luogo destinato, secondo la delibera della Giunta, all’Associazione “Temple Bar” non comporta un nostro coinvolgimento nell’iniziativa.
Quando il Consigliere Liberi, nel suo comunicato stampa, parla in questi termini – “Le polemiche estive su come sistemare la ex “Casa nel Parco” ora Temple Bar, hanno finalmente trovato una motivazione: la gestione non era abbastanza schierata politicamente“ […] “Il 22 settembre la giunta sassolese ha affidato a nuovi gestori il “Temple Bar” e questi per ringraziare organizzano per il 29 settembre una mostra contro Berlusconi.

Come non possiamo pensare che dietro la prima iniziativa autunnale del nuovo “Temple Bar” ci sia l’accordo della nostra giunta, e magari un loro sollecito” […] “Forza Italia condanna quest’altro esempio di partigianeria, della nostra amministrazione e di tutto l’entourage che lei promuove e sostiene, sempre e soltanto con il fine di offendere la nostra parte politica ed i nostri elettori” – manifesta una mancanza d’informazioni sulla nostra Associazione che si è costituita “libera, apolitica e prescinde dalle varie forme religiose” e, certamente, non si considera l’entourage di nessuno, tanto meno della Giunta Comunale o di qualche politico cittadino. Anzi, l’Associazione “Temple Bar” auspica il più ampio consenso, da parte dei diversi partiti politici che siedono in Consiglio Comunale, di maggioranza e opposizione, sulla bontà del suo operato e degli scopi puramente associativi che hanno portato alla sua creazione e si augura che dichiarazioni di apprezzamento bipartisan verso di noi, ritrovate nei comunicati stampa di Mercoledì 27 e Giovedì 28 Settembre, da parte delle sezioni cittadine di DS, SG e AN possano essere il primo passo verso una convergenza di vedute di tutti gli schieramenti politici sulla situazione Casa nel Parco.