L’agenzia di rating ‘Moody’s Investors’ assegna la valutazione Aa2 al Comune di


Dopo Standard & Poor’s che ha confermato per il 2005 il rating dell’anno precedente “AA-“, un’altra importante agenzia di rating, Moody’s Investors
Service, ha espresso le proprie valutazioni sul bilancio del Comune di Bologna, confermando la valutazione di rating “Aa2”.


Secondo l’autorevole agenzia, i punti di forza del Comune di Bologna sono sintetizzabili in:
– Un’economia sana, sebbene caratterizzata da un profilo demografico maturo
– Buoni risultati di bilancio, sostenuti da una prudente e sofisticata gestione
– Un livello di indebitamento moderato
– Una soddisfacente posizione di liquidità

Per Moody’s Investors Service, Bologna può mantenere buoni risultati finanziari e sarà in grado di gestire con successo le future pressioni derivanti dalla realizzazione del piano di investimenti, mantenendo l’indebitamento a livelli gestibili.

Ampie le motivazioni sottostanti al rating, nelle quali si può leggere che Bologna rappresenta una delle città più ricche d’Italia, con un valore aggiunto (VA) pro capite superiore per l’11% rispetto alla media regionale e per il 27% rispetto alla media nazionale, contribuendo quasi per il 2% al VA nazionale. La città si distingue per un basso tasso di disoccupazione (2,7% nel 2005), ben al di sotto della media nazionale (7,7%). Positivi i
risultati di bilancio, sia per competenza sia per cassa e per quanto riguarda la gestione corrente.