Il 7 ottobre grande concerto dal vivo in Piazza Maggiore a Bologna


Sarà un grande evento musicale dal vivo quello che sabato 7 ottobre, in Piazza Maggiore, festeggerà il riconoscimento di “Città creativa per la
musica” ottenuto da Bologna da parte dell’Unesco. Il concerto, gratuito, sarà il culmine dei 35 appuntamenti promossi lungo tutto il mese di ottobre per celebrare la lunga “colonna sonora” della città, che va dalla musica classica a quella sacra, dall’opera alla musica pop, dal rock al jazz.

Gli eventi sono stati presentati dal sindaco, Sergio
Cofferati, e da Lucio Dalla. Il cantautore bolognese, coadiuvatore artistico e autore del concerto insieme a Francesco Freyrie e Daniele Sala, canterà per la prima volta dal vivo in Piazza Maggiore insieme ad artisti nazionali e internazionali che hanno accettato gratuitamente di esibirsi per la città che amano e alla quale, in modi diversi, sono tutti legati: sono, rigorosamente in ordine alfabetico, Marco Alemanno, Samuele Bersani, Luca Carboni, Giorgio Comaschi, Enzo Iachetti, Mauro Malavasi, Iskra Menarini, Andrea Mingardi, Gianni Morandi, Gianna Nannini, Patti Smith, gli Stadio, Celso Valli, Vito, Fio Zanotti e Renato Zero. Ad accompagnarli ci saranno i 60 elementi dell’Orchestra “Arturo Toscanini” di Parma (con gli
arrangiamenti, l’orchestrazione e la direzione del maestro Beppe D’Onghia) e i 7 musicisti che ormai storicamente suonano con Lucio Dalla: Gionata Colaprisca alle percussioni, Roberto Gualdi alla batteria, Ricky Portera e Bruno Mariani alla chitarra, Fabio Coppini alle tastiere e al piano, Marco Formentini al basso e Andrea Otto Salvato al computer.

“La nostra città è l’unica in Italia a potersi fregiare del titolo dell’Unesco di Città Creativa per la Musica – ha detto il sindaco Sergio
Cofferati – e vogliamo festeggiare questo riconoscimento con eventi di grande rilievo che ripercorrono idealmente la lunghissima storia musicale di Bologna, composta da un’ampia gamma di generi. Tutti gli artisti che si
esibiranno qui gratuitamente sono legati alla nostra città e considero il loro impegno un gesto di affetto verso Bologna. Il concerto in Piazza
Maggiore, insieme con quelli al Teatro Comunale e alla Basilica di San Petronio saranno davvero straordinari e ci riempiono di gioia”.

“Bologna è una città da sempre mossa e vibrata dalla sua componente musicale. La serata del 7 ottobre sarà curiosa e insolita, e non mancheranno le sorprese. Ma oltre ai grandi artisti che saliranno sul palco, ci sarà soprattutto il pubblico, ci saranno i cittadini, che devono sentirsi partecipi, orgogliosi e onorati di rappresentare Bologna Città della Musica”.

Il titolo di “Città Creativa per la Musica Unesco” ha anche un logo, ideato dall’artista grafico Andrea Moretti, vincitore del concorso di idee bandito
dal Comune di Bologna per la progettazione del marchio. Il bando ha ricevuto 134 proposte, provenienti da tutta Italia. Il logo vincitore
rappresenta “la silhouette della città e delle sue torri – ha spiegato Andrea Moretti – attraverso le colonne di un equalizzatore grafico”.

Gli eventi connessi a “Bologna Città Creativa per la Musica Unesco” avranno il loro momento centrale sabato 7 ottobre. Il programma della giornata è stato studiato in modo da permettere la partecipazione a tutti gli
appuntamenti, gratuiti, che cominceranno con la cerimonia ufficiale di “Bologna Città della Musica Unesco”, prevista alle ore 11 nella Sala del
Consiglio Comunale di Palazzo d’Accursio. Al termine della cerimonia si terrà il concerto per flauto e pianoforte con musiche di Rossini eseguite
dal Maestro Giorgio Zagnoni accompagnato dal Maestro Franco Venturini.
Alle ore 18.30, al Teatro Comunale l’orchestra del Teatro Comunale eseguirà la Sinfonia del Guglielmo Telldi Rossini, la Sinfonia da I Vespri siciliani di Giuseppe Verdi e la Sinfonia n°9 in mi minore op.95 Dal nuovo mondodi Antonin Dvoràk (Direttore Roberto Polastri).
Alle ore 20.15 nella Basilica di San Petronio si terrà il Concerto di Musica Sacra con i Maestri Luigi Ferdinando Tagliavini e Liuwe Tamminga.
Di seguito, a partire dalle ore 21.40, il grande concerto gratuito dal vivo in Piazza Maggiore. L’evento sarà trasmesso da Radio Due che si collegherà in diretta con Piazza Maggiore a partire dalle ore 20. Il concerto, prodotto da Bruno Sconocchia per Ph.D Srl, è sponsorizzato da San Paolo e Fondazione Carisbo.
La giornata si concluderà al Link (via Fantoni 21 a Bologna), dove dalle ore 24 Led presenta la serata con Mathew Jonson (Wagon Repair, Ca) Dandy Jack and The unction SM (Perlon/Contexterrior, Chi) Sonja Moonear
(Weetamix/Ruta5, Ch). Ingresso a pagamento (12 euro interi, 10 in lista).