Modena: fuori con l’indulto, denunciato per furto di bici


Giovane tunisino, ha solo 16 anni, già noto alle forze dell’ordine come spacciatore di droga fa ha usufruito dell’indulto che gli ha consentito di lasciare il carcere minorile di Bologna. A distanza di pochi giorni dalla conquistata libertà è già stato denunciato dalla Polizia Municipale di Modena per il furto di una bicicletta.

Giovedì pomeriggio M.B., clandestino in Italia, si è introdotto nel cortile di un palazzo in via Castelmaraldo, è salito in sella ad una bicicletta priva di lucchetto e ha cercato di allontanarsi. Il furto è stato subito notato dal proprietario del due ruote, un cittadino ghanese, che assieme ad connazionale si è messo ad inseguire di corsa il ladro.

In largo Moro fuggitivo ed inseguitori hanno incrociato una pattuglia di motociclisti del comando di viale Amendola in servizio di prevenzione del crimine nella zona del centro. La richiesta di aiuto del proprietario della bicicletta è stata raccolta dagli operatori che davanti all’istituto Corni hanno placcato il fuggitivo. Negli uffici del comando il giovane è stato identificato e denunciato quindi accompagnato in un centro di accoglienza.