Costringeva figli minorenni a chiedere l’elemosina, denunciata




Ieri mattina una pattuglia del 113 che transitava in piazza XX Settembre, nei pressi della stazione ferroviaria di Bologna, ha notato una donna costringere i suoi due figli minorenni, e quello di una connazionale, a chiedere l’elemosina ai passanti.

La donna, una nomade romena di 38 anni, indicava a 3 ragazzini le persone più adatte alle quali chiedere un’offerta, li controllava a distanza, e periodicamente si faceva portare i soldi guadagnati. La donna è stata denunciata.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013