Sassuolo: lavori al parco di via Crispi


Cominciano domani i lavori di manutenzione straordinaria nel Parco della Solidarietà, viale Crispi. Il progetto, prevederà la totale manutenzione dell’area verde, che attualmente si presenta in condizioni carenti per fruibilità e sicurezza della cittadinanza.


Il parco, ubicato su viale Crispi, una delle vie più prossime al centro storico del paese, si estende su una piccola superficie di 400mq. La superficie del parco si trova più in basso della sede stradale, è priva di sistema di smaltimento delle acque quindi soggetta a frequenti ristagni d’acqua che ne impediscono l’utilizzo per molti mesi dell’anno (manca fra l’altro un pedonale). All’interno del lotto, sono state piantumate negli anni, una decina d’alberature tutte ad alto fusto, in spazi estremamente ridotti: tutte le piante presentano branche primarie spezzate o assenza di una cima apicale. Il muro di cinta posto nell’ingresso del parco, causa alcuni cedimenti strutturali risulta completamente fessurato sul lato strada e pericoloso.

I progetto prevede l’installazione di nuovi arredi: giochi per bambini piccoli (una struttura attrezzata, un’altalena e giochi a molla), oltre chiaramente a sedute e cestini per i rifiuti. Gli interventi in progetto prevedono anche la movimentazione di terreno, con rialzo della quota dell’intera area verde di circa 30/40cm. rispetto quella attuale, portandola quasi a livello del marciapiede esterno in modo da impedire il fenomeno del ristagno d’acqua.

L’intervento, implicherà quasi totalmente l’eliminazione delle alberature esistenti, molte delle quali già gravemente danneggiate, in quanto con l’apporto di terreno si andranno a ricoprire il colletto e i primi 30cm. del tronco. In sostituzione delle alberature che saranno abbattute, si provvederà alla messa a dimora di una decina di alberi scelti in funzione degli spazi e delle dimensioni dell’area. Tutte le nuove piantumazioni, saranno dotate d’impianto d’irrigazione così come il manto erboso che sarà seminato completate tutte le operazioni interne al parco.
Particolare attenzione sarà rivolta inoltre all’illuminazione dell’area, che rispetto quella esistente verrà potenziata.