Diazzi lascia la Provincia: incarico in Regione


Morena Diazzi ha presentato le dimissioni da assessore della Provincia di Modena avendo accettato l’incarico da direttore generale ad Attività produttive, commercio e turismo offertole dalla Regione Emilia Romagna e per il quale prenderà servizio lunedì 6 febbraio.

Nell’accogliere le dimissioni, il presidente Emilio Sabattini, anche a nome della giunta, le ha espresso il ringraziamento per il lavoro svolto in questo inizio di legislatura sottolineando in particolare, per la delega sull’economia, l’impegno nel campo dell’innovazione delle imprese, il progetto per il cablaggio e la definizione del Piano del commercio. Il presidente Sabattini, inoltre, ha giudicato importanti anche i risultati ottenuti nell’ambito delle pari opportunità con l’avvio della nuova commissione, i progetti in corso per la conciliazione e la predisposizione del bilancio di genere.

Per ora le deleghe agli Interventi economici, ai rapporti con l’Università e la ricerca, alle infrastrutture telematiche e alle pari opportunità saranno assunte “ad interim” dal presidente Sabattini in attesa di individuare il nuovo assessore.

Morena Diazzi, sposata, due figli, già presidente di Aimag e ricercatore di Nomisma, è stata assessore provinciale anche nella precedente legislatura, dal 1999, e “i sette anni di attività come amministratore pubblico – commenta – mi hanno permesso di sviluppare un buon rapporto con il territorio che mi sarà di aiuto nel nuovo incarico”.

“Modena ha molti punti di forza e di eccellenza – afferma Morena Diazzi –sedimentati in decenni di crescita e di sviluppo, ma anche molte sfide da fronteggiare rispetto a un futuro che richiede di essere costruito accrescendo il ruolo dei giocatori già in campo, anche allargando la platea stessa degli attori, in una logica di dilatazione della filiera e di ricerca di processi di crescita del valore”.