Sassuolo 180 presepi provenienti da tutto il mondo


E’ questa l’offerta natalizia a cittadini e turisti del Comune di Sassuolo che ha deciso di festeggiare il Natale riunendo in un solo luogo le tante interpretazioni della Natività.

Sono 26 le “teche” presenti tra piazza Garibaldi e piazza Martiri Partigiani, che ospitano presepi piccoli e grandi, preziosi e semplici, italiani e non.
L’interpretazione della Natività è il tema portante della mostra di presepi che è visitabile ad ogni ora e rimarrà presente a Sassuolo fino al 9 di Gennaio.
I presepi sono stati raccolti da Ferruccio Giuliani dell’Associazione Terrae Novae, in collaborazione con il Comune di Sassuolo.

“Nei volti delle statuine realizzate a mano – ha detto –nei soggetti scelti per circondare la Sacra Famiglia, si posso vedere evidenti i segni e le necessità di ogni singolo popolo, le diversità di ogni singola cultura; diversità che, però, si accomunano nello spirito natalizio”.

Presepi provenienti dal Congo, dalla Bielorussia, realizzati all’interno di un cristallo, scolpiti su una radice centenaria, confezionati con le sorprese degli ovetti; frutto del lavoro degli adulti e di bambini, bambini delle scuole elementari, scuole medie e superiori specializzate nella ceramica, artistica e industriale.