Aperta quarta corsia A1 Bologna-Modena nord




Dalle 6 di stamane è disponibile l’ampliamento dell’A1 a quattro corsie, in direzione nord, della tratta Bologna Modena nord.

“L’apertura dei 32 chilometri del potenziamento a 4 corsie con largo anticipo rispetto ai tempi contrattuali – ha dichiarato Giovanni Castellucci Amministratore Delegato di Autostrade per l’Italia – è il risultato del lavoro continuo di concertazione svolto con regione, Provincia, Comuni e con ANAS e della forte volontà del territorio di completare l’opera nei tempi più compressi possibili. Ciò ha permesso di superare di slancio i mille problemi autorizzativi ed esecutivi che un’opera così complessa genera sempre sul territorio. Intendiamo ora mantenere ritmi serrati fino a fine marzo quando contiamo di aprire la 4° corsia anche in direzione sud con 5 mesi di anticipo sui tempi contrattuali.”

L’opera, il cui completamento dei lavori era previsto per settembre 2006, totalmente compresa nel territorio della Regione Emilia Romagna, ha interessato sette Comuni: Campogalliano, Modena, San Cesario sul Panaro, Castelfranco Emilia, Crespellano, Castelnuovo Rangone e Spilamberto.
“Questi Comuni, i cittadini, hanno sopportato lunghi mesi di disagi, ma nella consapevolezza – ha dichiarato l’Assessore regionale ai trasporti dell’Emilia Romagna, Alfredo Peri – che quella che si stava e si sta ancora realizzando è un’opera importante non solo per l’economia della regione, ma dell’intero Paese. Abbiamo lavorato insieme agli Enti Locali, e continueremo a farlo, per ridurre sia l’impatto del cantiere che quello dell’opera finita, prevedendo barriere e opere viarie di collegamento sia nel Comune di Modena che di San Cesario sul Panaro”.

Sull’Autostrada del Sole, il tratto Modena – Bologna è strategico nel sistema dei collegamenti stradali del nostro Paese essendo il punto di snodo delle due principali dorsali di collegamento tra il Nord e il Sud d’Italia (autostrada A1 e A14) e il passaggio obbligato per i veicoli in transito dall’A22 da Nord e dall’A13 da Nord Est. In questo tratto transitano giornalmente anche fino a 130.000 veicoli di cui oltre 40.000 costituiti da camion e pullman. La complessità dell’intervento eseguito dall’impresa Pavimental è proprio legata al fatto che si lavora mantenendo aperto al traffico lo stesso numero di corsie antecedenti l’inizio dei lavori, minimizzando l’impatto sulla viabilità e garantendo, allo stesso tempo, condizioni di massima sicurezza sia per i viaggiatori in transito sia per gli operai del cantiere. Con l’intervento di ampliamento da 3 a 4 corsie più emergenza, dei 32 Km tra Modena e Bologna, per un investimento di circa 165 milioni di euro, Autostrade per l’Italia garantirà un traffico più scorrevole che si traduce in un sostanziale miglioramento della sicurezza e della fluidità.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013