Cofferati: Di Pietro, posizione PRC riapre dibattito su legalità


“Non e’ ammissibile parlare di legalita’ a senso unico. La posizione che Rifondazione Comunista ha preso a Bologna contro il sindaco Cofferati, pone una questione politica, anche e soprattutto dentro l’Unione, viste anche le ultime dichiarazioni di Fausto Bertinotti in appoggio totale a quanto successo”.


Lo afferma Antonio Di Pietro, leader di Italia dei Valori aggiungendo: “continuiamo a parlare di rilancio della legalita’, ma ci sono forze politiche che dentro la stessa coalizione hanno una visione diversa sulla questione. A questo punto chiediamo che alla prossima riunione venga aperto il dibattito per capire qual e’ la posizione dell’Unione su questo argomento, anche se gia’ se ne era discusso in passato e si erano cominciate a tracciare le linee guida con il documento firmato da tutti i partiti e firmato anche da piu’ di quattro milioni di persone che si sono recate a votare per le elezioni Primarie dell’Unione. Vogliamo capire soprattutto – ha concluso Di Pietro – se si tratta solo di una questione locale oppure se questa faccenda investira’ i partiti anche a livello nazionale”.