Bologna: visita al Monumento Ossario ai Caduti


Nell’ambito del programma di visite che sveleranno fino al luglio 2006 aspetti anche inediti e poco conosciuti della Certosa di Bologna e del suo
rapporto con la città, domani, sabato 29 ottobre, alle 10.30, si terrà una visita guidata al Monumento Ossario ai Caduti della Prima Guerra Mondiale e ad alcuni esempi più significativi di tombe che le famiglie dedicarono al loro parente caduto in guerra.


La visita, condotta da Mirtide Gavelli del Museo Civico del Risorgimento, prenderà vvio dall’ingresso principale del Cimitero (via della Certosa 18).

br>
Nel pomeriggio alle ore 16, per la prima volta alla Certosa di Bologna, maratona di lettura per l’edizione 2005 di Ad Alta Voce che il 28 e 29
ottobre 2005 coinvolgerà le città di Bologna e Cesena.
Il cimitero monumentale bolognese ottiene così
un ulteriore riconoscimento del suo valore storico, culturale ed artistico, e vede sottolineata la sua importanza nella topografia della città, divenendo teatro suggestivo pe le voci di Ugo Cornia, Carmen Covito e Alessandro Robecchi.

Ad ‘Alta Voce’, l’iniziativa che porta i libri fuori dai posti adibiti alla lettura, in luoghi inaspettati della città, grazie alla voce di scrittori, attori e poeti, fa del piacere della lettura il mezzo per promuovere
Ausilio per la Cultura, l’organizzazione che ha lo scopo di rendere la lettura fruibile ad anziani, disabili, ipovedenti e non vedenti, attraverso le registrazioni dei testi su audiocassetta, e il servizio a domicilio.
Per il grande interesse dei temi proposti, per lo stretto legame tra cultura e solidarietà, Ad ‘Alta Voce’ ha ottenuto nel 2003 e nel 2004 la Medaglia d’argento della Presidenza della Repubblica.
Ad ‘Alta Voce’ è una iniziativa di Coop Adriatica ed è patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività culturali, dalle Regioni Emilia-Romagna e Veneto, dalle Province di Bologna e Venezia, dal Comune di Bologna, dalle Università di Bologna e Venezia.
La lettura in Certosa avviene grazie alla collaborazione del Progetto Nuove Istituzioni Museali del Comune di Bologna e dei Servizi Funerari di Hera Bologna.