Modena: ‘Going Public’, rassegna d’arte


E’ partita da Larissa, in Grecia, ed è arrivata a Modena seguendo il tracciato della cortina di ferro, ‘Dai Balcani al Baltico’ l’edizione 2005 della rassegna d’arte contemporanea Going Public, promossa dalla Provincia di Modena, che inaugura al chiostro di Palazzo santa Margherita domani, sabato 15, alle ore 17, nella Giornata internazionale dell’arte contemporanea.


Dopo la prima fase centrata sul rapporto tra comunità e territorio, la manifestazione, che si caratterizza per la proposta di un’arte pubblica e territoriale e per il coinvolgimento dei cittadini, rivolge l’attenzione agli scambi culturali ed economici tra Est e Ovest nei nuovi assetti europei. Gli artisti presenti, provenienti per la maggior parte dai paesi dell’ex Unione sovietica, presentano infatti opere che corrono lungo l’asse verticale, dai Balcani al Baltico appunto, che divideva in due blocchi l’Europa. Attraverso opere d’arte, installazioni, performance, fotografie, video, laboratori e incontri pubblici gli artisti raccontano le storie dei movimenti e dell’incontro tra i popoli innescati dall’allargamento dell’Europa.

Con l’obiettivo di coinvolgere i cittadini, le opere sono allestite negli spazi pubblici della città: la stazione e il Dopolavoro ferroviario, dove domani, alle ore 19, è in programma una performance a cui seguirà un aperitivo musicale, i giardini pubblici, il chiostro di Palazzo santa Margherita, il cinema 7B e il Ketucon phone center.

Da quest’anno Going public si svolge anche a Formigine: qui l’artista polacco Gzregorz Klaman, docente dell’Accademia di Belle Arti di Danzica e fondatore del centro culturale “Progress Foundation, ha condotto nell’ultima settima un laboratorio con un gruppo di giovani artisti locali sul tema dei simboli, dalle bandiere alle monete, che caratterizzano la nuova Europa. Le opere realizzate saranno esposte in piazza Castello a Formigine.

Going public, progettato dal laboratorio culturale aMaze, si concluderà il 30 novembre. Tra gli eventi speciali in programma, martedì 15 novembre ci sarà la presentazione del documentario Trans:it, un viaggio attraverso l’arte e le culture europee da Rotterdam a Istanbul, a cura della fondazione Olivetti.