Stupro Bologna: fiaccolata della Lega




‘Sono venuto molto volentieri a questa manifestazione, ma per quanto mi riguarda è stata anche l’ultima senza bastoni’. Promessa di Mario Borghezio, fatta partecipando alla fiaccolata ‘Facciamo luce nel parco’ che la Lega Nord ha organizzato a Bologna a Villa Spada, dove sabato scorso c’è stata la violenza sessuale su una quindicenne.

In tarda serata centinaia di persone (circa 1500 secondo gli organizzatori) hanno percorso il sentiero in salita raggiungendo il punto in cui è avvenuto lo stupro. Poi i brevi discorsi a braccio sul prato dei dirigenti locali e nazionali.

Molti applausi e cori ritmati di “Espulsione-espulsione” e “Libertà-libertà” quando chi parlava si è scagliato contro l’immigrazione clandestina, contro i magistrati e contro Cofferati.