Dall’est europeo a Modena per prostituirsi




A prostituirsi sulla via Emilia, da Ponte sant’Ambrogio a Marzaglia, erano ragazze nate in Moldavia, Russia, Romania, Albania ed Ucraina. Diciotto le donne, tutte maggiorenni, fermate dagli operatori della Polizia Municipale.

Quattordici sono state fotosegnalate perchè clandestine, parallelamente sono state avviate le procedure per la loro espulsione dall’Italia. Questi i numeri dell’operazione condotta dale 22 alle 3 della scorsa notte da operatori del comando di viale Amendola che hanno setacciato le zone della città sull’asse est – ovest in cui operano abitualmente la prostitute provenienti dall’est europeo. Stando ai primi riscontri si tratta di prostitute, in gran parte già conosciute dalle forze dell’ordine, che le organizzazioni malavitose fanno arrivare in città da Milano.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013