Poesie e racconti scritti da uomini e donne dalle carceri della regione sono finite in un piccolo libro ‘Parole scatenate‘, che ha lo stesso titolo del concorso letterario che ha dato voce ai detenuti.

Le migliori dieci sono state premiate a Bologna, in una cerimonia aperta da Sergio Cofferati. “Ci tenevo ad essere qui – ha detto il sindaco – per confermare il grande interesse per questa iniziativa. Persone temporaneamente private della propria libertà hanno l’occasione di riflettere sulla loro vita, cimentandosi con la scrittura. E il livello è tutt’altro che disprezzabile”.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013