Elezioni: domenica lunedì quasi 42 milioni alle urne


Operazioni di voto per i presidenti delle giunte regionali di Piemonte, Lombardia, Veneto, Liguria, E-Romagna, Toscana, Marche, Abruzzo, Lazio, Umbria, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria – in Molise solo amministrative -, dei presidenti delle Province di Viterbo e Caserta e dei sindaci di 367 comuni (Lodi, Mantova, Pavia, Venezia, Macerata, Chieti, Andria, Taranto e Vibo Valentia).

Al voto circa 42 milioni di elettori, urne aperte domenica 3 aprile, ore 8-22, e lunedì 4, ore 7-15. Lo scrutinio inizierà, per le regionali, lunedì 4 aprile dopo la chiusura dei seggi; per le provinciali e le comunali alle ore 8 di martedì 5 aprile con precedenza alle elezioni provinciali.
In caso di ballottaggio, per l’elezione dei presidenti di provincia e dei sindaci, si voterà domenica 17 aprile, sempre dalle ore 8 alle ore 22 e lunedì 18 aprile dalle ore 7 alle ore 15.

Chi avesse smarrito la propria tessera elettorale potrà chiederne il duplicato agli uffici comunali: saranno aperti sabato, dalle ore 9 alle ore 19, mentre domenica e lunedì, giorni di votazione, per tutta la durata delle operazioni di voto.