Epifania: 650 mln per giocattoli e calze




La Befana vince la crisi economica: quest’anno – secondo stime della Confesercenti – saranno spesi 650 milioni di euro per l’Epifania con un aumento del 6% sul 2003, di cui 550 milioni in giocattoli e 100 in calze e dolciumi.


Acquistati per i bambini soprattutto giocattoli, dai giochi della Playstation 2 o per il computer ai vestiti ed accessori dell’intramontabile Barbie o beniamini dei bambini come Nemo, Hulk, Harry Potter e i nuovi mostri Skifidos. Sempre secondo la
confederazione, resteranno esclusi dai regali il 5% dei bambini (circa 400 mila).

Quanto alle calze tradizionali, sette milioni saranno
destinate a bambini tra un anno e 14 anni, in particolare quelle già confezionate, in vendita ad un prezzo medio di 13 euro, ma saranno in parecchi a riempirle a casa. Ancora protagonista tra i dolci il carbone di zucchero: per acquistarlo verranno spesi circa 7 milioni di euro.

Come ogni anno – sostiene ancora la Confesercenti – i distratti utilizzeranno l’Epifania per recuperare parenti e
amici dimenticati a Natale. Tra i regali che potrebbe portare loro la Befana dvd, fotocamere digitali, libri e naturalmente dolci e carbone.



PER LA TUA PUBBLICITA' 0536807013