Orienteering: bando Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano


Sostenere la realizzazione di centri per la pratica dell’orienteering e favorire la diffusione di questo sport allo scopo di diversificare l’offerta turistica della nostra montagna. È l’obiettivo del nuovo bando di gara pubblicato dal Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano, l’ente che gestisce le risorse del programma europeo Leader +.

Detto anche sport dei boschi, l’orienteering consiste nel raggiungere una serie di punti prestabiliti con il solo ausilio di una dettagliata carta topografica e di una bussola. È una disciplina popolarissima nei Paesi nordici e sta conquistando sempre più appassionati anche in Italia.

I fondi comunitari, nazionali e regionali complessivamente disponibili per questo bando ammontano a 50 mila euro. Possono presentare domanda di ammissione al finanziamento le piccole e medie imprese, gli enti pubblici, enti parco e associazioni a partecipazioni pubblica, purché realizzino gli interventi nell’area del programma Leader + del Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano.

I Comuni reggiani interessati dal Gal sono tredici: Busana, Canossa, Carpineti, Casina, Castelnovo nè Monti, Collagna, Ligonchio, Ramiseto, Toano, Vetto, Viano, Villa Minozzo e, parzialmente, Baiso.
La domanda deve essere presentata entro martedì 30 dicembre 2003.

Per ulteriori informazioni rivolgersi alla sede del Gal Antico Frignano e Appennino Reggiano, via Emilia Ovest 101, Modena – tel. 059.82.11.49 o consultare il sito Gal.