Modena: incendio albero natale, 3 bimbi intossicati


Un neonato di 3 mesi, il fratellino
di 12 anni e un loro amichetto di due anni e mezzo sono rimasti
lievemente intossicati nell’incendio divampato in un
appartamento di Modena a causa di un corto circuito partito
dalle luci dell’albero di Natale. Intossicati dal denso fumo
che si è sprigionato poco dopo le 3 della notte scorsa, i
bambini sono stati ricoverati in ospedale, ma nessuno dei tre è
in condizioni preoccupanti.


Nell’ incendio sono rimasti lievemente intossicati anche un
ispettore e due agenti di polizia che hanno soccorso la famiglia
che vive nell’ appartamento al primo piano di una palazzina in
via Bononcini 70. Secondo i primi accertamenti, a causare il
rogo è stato un corto circuito partito dalle luci dell’albero
di Natale che si trovava nel soggiorno dell’ appartamento
abitato da una una coppia con tre figli, due piccoli di 3 mesi e
il più grande 12 anni, mentre il bambino di 2 anni e mezzo che
era ospite della famiglia vive nell’appartamento al piano di
sopra.
In via Bononcini sono intervenuti i vigili del fuoco, le
ambulanze del 118 e la polizia, che ha aiutato i soccorritori a
far uscire i genitori e i bambini spaventati. Un ispettore e due
agenti, rispettivamente di 37, 27 e 25 anni, hanno respirato il
denso fumo che li ha lievemente intossicati. Anche le loro
condizioni sono buone e questa mattina sono stati dimessi. L’
appartamento è stato dichiarato inagibile e posto sotto
sequestro dalla magistratura.