Aceto Balsamico Tradizionale Dop: entro domani la richiesta


Scade giovedì 31 luglio il termine per presentare la richiesta per l’esercizio del diritto a rivendicare la Dop, la Denominazione di origine protetta, da parte dei produttori di aceto balsamico tradizionale di Modena.

La domanda deve essere indirizzata alla Provincia di Modena, commissione tecnica di garanzia Abtm Dop. Per informazioni e per i moduli da compilare ci si può rivolgere alla segreteria dell’area Agricoltura (via Rainusso 144 a Modena, tel. 059 209748) oppure si può consultare il sito internet della Provincia.

L’iniziativa è rivolta a tutti coloro che intendono porre in commercio aceto balsamico tradizionale di Modena (dal viticoltore, all’elaboratore, fino all’imbottigliatore) e a coloro che sono già iscritti presso l’organismo di controllo Cermet. Scaduto il termine del 31 luglio, tutti coloro che vorranno entrare nel sistema di certificazione dovranno presentare la domanda all’organismo di controllo autorizzato.

Le procedure per fregiarsi della Denominazione d’origine protetta sono state definite sulla base del decreto del 30 luglio 2002 del ministero alle Politiche Agricole e forestali. Con lo stesso decreto è stato revocato contestualmente anche l’incarico di vigilanza sulla produzione di balsamico al Consorzio produttori aceto Balsamico tradizionale di Modena.