Carpi: 4° Festival delle abilità differenti


Favorire la cultura dell’integrazione offrendo agli artisti disabili un’occasione di esprimere le proprie capacità. E’ questo l’obiettivo del Festival internazionale delle abilità differenti che si svolge a Carpi da oggi al 30 aprile.

La rassegna, che arriva alla sua quarta edizione, presenta un cartellone di eventi teatrali con compagnie composte da persone disabili, due convegni, incontri e una mostra mercato di prodotti artigianali.


L’organizzazione della manifestazione è della cooperativa sociale Nazareno di Carpi, con il patrocinio di diversi enti tra cui la Presidenza del Consiglio dei ministri, la Provincia di Modena e il Comune di Carpi e il sostegno della Fondazione Cassa di risparmio di Carpi.

Nel programma spiccano gli appuntamenti teatrali con alcune tra le più importanti compagnie internazionali. L’appuntamento inaugurale del programma teatrale è previsto per sabato 20 aprile, ore 21, al teatro comunale di Modena dove sarà presentata un’anteprima degli spettacoli in cartellone. Per Sergio Zini, presidente della cooperativa Nazareno “sarà un’occasione unica per apprezzare produzioni teatrali di ottimo livello spettacolare con attori attrici disabili di grande talento”.

Il prologo del festival è rappresentato da un convengo in programma oggi, sabato 13 aprile, nella sede della Cassa di risparmio di Carpi, piazza Martiri 1 a Carpi, ore 10, dedicato al rapporto tra welfare e fasce deboli al quale parteciperanno anche il sottosegretario alla politiche sociali Grazia Sestini e Franco Marzocchi, presidente nazionale di Federsolidarietà.

Domenica 21 aprile, ore 16, nel cortile del Palazzo dei Pio a Carpi, è prevista l’inaugurazione della mostra di opere artistiche e artigianali realizzate da cooperative sociali italiane e straniere.

Tra gli incontri spicca quello previsto per lunedì 22 aprile, sempre nella sede della Cassa di risparmio, sul tema della comunicazione e della disabilità.

In programma anche iniziative nelle scuole, workshop a tema, laboratori e seminari.