Incidenti stradali: due morti nel week end


Un 31enne di Nonantola ha perso la vita a Bomporto, schiantandosi con la propria motocicletta contro un’autovettura. Un anziano modenese è invece morto a Pavullo, uscendo di strada con la propria auto a seguito di un malore.

Maurizio Biginato di 31 anni di Nonantola, gestore assieme al padre di un distributore di carburante in via provinciale Ovest, ieri mattina verso le 10.00, in sella alla sua Yamaha, stava imboccando il ponte di cemento che si trova all’ingresso dell’abitato di Bomporto, quando si è scontrato frontalmente con un Bmw. L’impatto è stato violentissimo. L’uomo è stato sbalzato di sella ad alcuni metri di distanza. Ha battuto il capo ed è rimasto privo di sensi. Sono stati effettuati tentativi di rianimazione sul posto e poi il benzinaio, sempre privo di conoscenza, è stato portato al pronto soccorso del Policlinico. A nulla però sono valsi gli sforzi dei sanitari. Maurizio Biginato ha cessato di vivere poco dopo le ore 12. L’uomo, sposato, lascia tre figli in tenera età.
L’altro incidente dalle conseguenze mortali, ieri in tarda mattinata, a Pavullo, in località Ca’ Matta, sulla strada per Acquaria. Nico Inglima, 75enne residente a Modena, ha perso la vita in conseguenza di un improvviso arresto cardio circolatorio, mentre era alla guida della sua auto in compagnia della moglie. I soccorsi sono stati immediati ma, nonostante i disperati tentativi di rianimare il 75enne, Nico Inglima non ce l’ha fatta. Le condizioni della moglie, invece, nonostante il capotamento dell’auto, non sono gravi.