Maranello e Monaco, un legame all’insegna del mito Ferrari


Continua la collaborazione tra le città di Maranello e Monaco. Lo scorso 15 giugno, in occasione della ottava edizione della “Notte Rossa”, i sindaci Luigi Zironi e Georges Marsan hanno rinnovato il legame tra le due città con la firma di una “lettera di intenti” per proseguire il percorso di reciproca collaborazione tra le due realtà territoriali. La firma del documento è avvenuta nell’ambito della visita a Maranello di una delegazione del Principato di Monaco, guidata dal sindaco monegasco Georges Marsan, e fa seguito a una serie di scambi e incontri reciproci iniziati nel 2012, a consolidamento di un rapporto di amicizia istituzionale tra Maranello, sede della Ferrari, e Monaco, città che ospita ogni anno il Gran Premio di Formula 1. Un legame rafforzato oggi dalla firma del documento, che si pone l’obiettivo di continuare e approfondire il percorso di collaborazione reciproca, con particolare attenzione al tema motoristico.

“Considerato il rapporto di amicizia che lega i territori di Maranello e Monaco, luoghi fortemente caratterizzati da una tradizione motoristica”, si legge nel documento, “visto l’interesse mostrato dalle due comunità nei confronti delle iniziative che riguardano la cultura, le tradizioni enogastronomiche e il mondo delle corse, noi sindaci di Maranello e Monaco ci impegniamo a proseguire e rafforzare il cammino comune per promuovere le peculiarità dei territori in un progetto di collaborazione internazionale. Confermiamo l’interesse a collegare e mettere in rete le nostre città per la valorizzazione delle loro specificità legate alle competizioni motoristiche e ai prodotti di eccellenza del territorio, con l’auspicio che questo impegno sia l’inizio di un percorso da estendere anche ad altre città europee a vocazione motoristica”.