Il PUMS della Città metropolitana di Bologna inserito nelle linee guida della Commissione Europea per i Piani Urbani della Mobilità Sostenibile


Sono state presentate questa mattina dalla Commissione Europea, a Groningen (Olanda), le nuove linee guida dei Pums (Piani Urbani della Mobilità Sostenibile) per i territori dell’Unione.

Nel documento, illustrato dal direttore generale della DG MOVE della Commissione europea, è stato inserito il Pums della Città metropolitana di Bologna come buona pratica a cui ispirarsi per la sua innovatività.

Oltre che nel documento principale il Pums di Bologna metropolitana è presente anche nella parte dedicata alle regioni metropolitane, come una delle migliori pratiche, insieme a Manchester.

“Siamo stati i primi ad adottare il Pums in Italia a livello metropolitano, commenta il sindaco metropolitano Virginio Merola. Sapevamo di aver fatto un lavoro all’avanguardia e già abbiamo ricevuto diversi premi ma questo riconoscimento a livello europeo ci riempie certamente di soddisfazione”.

“Questa notizia – aggiunge il consigliere delegato alla Mobilità Sostenibile Marco Monesi – arriva proprio nel giorno in cui, insieme a Philip Morris, Regione e aziende dei trasporti, abbiamo presentato il primo progetto in Italia di trasporto locale integrato pubblico-privato nel quale un’azienda paga un servizio di trasporto aperto a tutti. Un progetto nato proprio ai tavoli del Pums”.