Vignola, aggiudicati i lavori per il Punto unico di prenotazione e assistenza di base



   Si è concluso a marzo, con l’aggiudicazione dei lavori, l’iter di gara per la realizzazione del nuovo Sportello unico per l’accesso alle prestazioni (Punto unico di prenotazione e assistenza di base e accettazione ospedaliera – Cup) e della nuova Farmacia ospedaliera dell’Ospedale di Vignola. Ad occuparsi delle opere sarà la ditta Oikos S.r.l., per un importo pari a circa 535mila euro per lavori e arredi più 24mila euro di oneri di sicurezza, interamente finanziato con risorse interne all’Azienda USL di Modena.

Il cantiere, della durata di 9 mesi dall’inizio dei lavori, interesserà parte del Corpo 2. Qui troveranno spazio i servizi oggi ospitati all’interno del locale di via XXV aprile, la cui dismissione era iniziata già nell’aprile del 2017 con il trasferimento della sede del Servizio di Continuità Assistenziale all’interno dell’ospedale. Oltre al Punto unico di prenotazione e assistenza di base, il nuovo Sportello unico integrerà anche la funzione di Punto di prima accoglienza ospedaliera (PdA), razionalizzando e ottimizzando gli spazi a vantaggio dei cittadini. La nuova sistemazione interesserà una superficie complessiva di oltre 900 mq, con l’obiettivo di migliorare l’accessibilità e l’accoglienza degli utenti, grazie anche a una nuova area di ingresso.

Da lunedì 15 aprile, dopo i sopralluoghi dei tecnici, saranno avviate le opere propedeutiche al trasferimento dei servizi presenti nell’area di cantiere (Farmacia e Accettazione ospedaliera), che saranno temporaneamente collocati al piano primo dell’ospedale. Successivamente sarà avviato il cantiere. Anche le associazioni di volontariato continueranno a garantire il loro operato in altri ambulatori messi a disposizione dall’Azienda USL sempre all’interno dell’ospedale.