Percorsi natura, da lunedì nel modenese via alle manutenzioni


Partiranno lunedì 15 aprile a S.Damaso di Modena i lavori di manutenzione del percorso natura del Tiepido; nelle prossime settimane analoghi interventi si estenderanno ai percorsi natura del Secchia e Panaro.

Con un investimento di oltre 100 mila euro, messi a disposizione da Provincia e Comuni, sono previsti  un primo sfalcio della vegetazione sull’argine e le potature, per evitare situazioni di rischio per gli utenti, oltre alla manutenzione del fondo in diversi tratti.

I primi a partire saranno i lavori sul percorso del Tiepido che sono eseguiti dalla Provincia sulla base di un accordo con i Comuni, mentre quelli sul Secchia saranno assicurati dall’Ente Parchi Emilia centrale, sempre in accordo e con risorse della Provincia che ha realizzato negli anni scorsi i percorsi, molto apprezzati da ciclisti e podisti.

Questi interventi saranno ripetuti più volte nel corso della stagione primaverile e estiva.

La manutenzione straordinaria resta a carico della Provincia mentre per la vigilanza sono coinvolte le Guardie ecologiche volontarie, la polizia provinciale e municipali.

I percorsi natura si estendono per oltre 120 chilometri  lungo gli argini di corsi d’acqua; il percorso del Secchia si snoda per 70 chilometri da Modena al confine mantovano e da Modena a Prignano; quello del Panaro è lungo 35 chilometri da Modena a Casona di Marano mentre quello del Tiepido parte da S.Damaso di Modena per arrivare dopo oltre 15 chilometri a Torre Maina di Maranello.

Per scoprire le caratteristiche naturali e tecniche di questi percorsi è disponibile on line gratuitamente, nel sito della Provincia, la guida “Pedalate amiche”.

Tutti i percorsi nella guida “pedalate amiche”

I Percorsi natura del Secchia, Panaro e tiepido fanno parte di una rete di itinerari ciclabili che attraversa il territori modenese.

Per saperne di più, sul sito della Provincia di Modena (www.provincia.modena.it) è appunto possibile consultare e scaricare gratuitamente la guida “Pedalate amiche” che contiene le informazioni su 15 itinerari modenesi.

E’ disponibile anche una versione cartacea che può essere richiesta gratuitamente all’Urp della Provincia in viale Martiri della Libertà 34 a Modena.

Il progetto è stato realizzato dalla Provincia con il sostegno della Fondazione Cassa di risparmio di Modena.

Tra i percorsi suggeriti spiccano la pista ciclabile Modena-Vignola, poi gli itinerari del Romanico da Modena a Nonantola, da Modena a Castelnuovo Rangone alla scoperta delle colline modenesi e nelle Valli mirandolesi, fino alle ciclovie del Parco dei Sassi di Roccamalatina e da Modena a Mantova, tra castelli, parchi e natura, percorrendo in tutta tranquillità strade secondarie e sentieri ciclabili.

Per ogni itinerario, sono indicati le caratteristiche principali con la cartografia, i tempi di percorrenza, livello di difficoltà, luoghi di maggiore interesse, oltre alla scheda di viaggio con la traccia gps scaricabile per smartphone.