Il rettore Francesco Ubertini eletto nel Board della European University Association


Il rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini è stato eletto oggi nel Board della European University Association (EUA). L’elezione è avvenuta in occasione della conferenza annuale dell’EUA, ospitata quest’anno all’Università La Sorbona di Parigi.

La European University Association (EUA), che rappresenta più di 800 atenei attivi in 48 paesi europei, è la voce delle università in Europa: ha un ruolo rilevante all’interno del Bologna Process e nell’indirizzare le politiche europee legate all’istruzione superiore, alla ricerca e all’innovazione.

“È per me un grande onore entrare a far parte del Board dell’European University Association: ringrazio tutte le università che hanno proposto e sostenuto la mia candidatura”, dichiara il rettore Francesco Ubertini. “Sono profondamente convinto del ruolo fondamentale di EUA come voce comune delle università europee. Insieme, potremo lavorare per aumentare l’impatto dell’istruzione superiore in Europa, difendendo i valori fondamentali dell’università e valorizzando le diversità degli atenei rappresentati. Vogliamo consolidare una visione europea inclusiva per l’istruzione superiore e la ricerca, promuovendo azioni strategiche comuni basate su coesione e cooperazione”.

Insieme al rettore Ubertini sono stati eletti nel nuovo Board dell’EUA anche Josep Garrell, rettore dell’Università Ramon Llull (Spagna), Patrick Lévy, presidente dell’Università Grenoble-Alpes (Francia), e Marcin Pałys, rettore dell’Università di Varsavia (Polonia). Sono inoltre stati confermati per un secondo mandato Martine Rahier, già rettore dell’Università di Neuchâtel (Svizzera), e Mari Sundli Tveit, rettore della Norwegian University of Life Sciences (Norvegia). Infine, l’Assemblea Generale ha eletto come nuovo presidente dell’EUA Michael Murphy, già presidente dello University College Cork (Irlanda).