Insieme per il Lavoro organizza un seminario sull’utilizzo dei droni, venerdì in Città metropolitana di Bologna


I droni, da semplici oggetti a uso ricreativo, sono diventati strumenti operativi in grado di ampliare la gamma di servizi offerti di un gran numero di categorie professionali. Di pari passo è andato lo sviluppo di reti e protocolli di comunicazione per lo scambio di dati.

Per questo Insieme per il Lavoro ha pensato di organizzare, insieme al Tecnico Ambientale Laura Guizzardi beneficiaria del settore Autoimpiego ed in partnership con la start up innovativa Difly, un seminario sull’utilizzo dei Droni professionali per applicazioni di fotogrammetria, rilievo incidenti stradali e monitoraggio dinamico inquinanti ambientali.

Il seminario vuole illustrare come Difly, startup innovativa specializzata nella progettazione e costruzione di droni dall’elevato contenuto tecnologico, ha affrontato e sviluppato questi temi in modo innovativo arrivando a costruire X-Lite, una piattaforma multifunzionale estremamente semplice da utilizzare per applicazioni di fotogrammetria, rilievo incidenti stradali e monitoraggio dinamico inquinanti ambientali.

Il seminario si terrà venerdì 29 marzo dalle 15.30 alle 17.30 presso la Città metropolitana di Bologna (Sala del Consiglio, via Zamboni n. 13).

È possibile iscriversi all’evento attraverso il link Eventbrite

 

Programma

  • 15,30 Presentazione attività DIFLY Srl – Ing. Giovanni Bologna, CEO DIFLY Srl

– Progettazione droni custom;

– Service con mezzi propri: lavori e rilievi fotogrammetrici e ambientali;

– Formazione: partnership con scuola di volo certificata ENAC Icaros school, corsi professionalizzanti di fotogrammetria aerea e monitoraggio ambientale con droni;

 

  • 16,00 Presentazione tecnologia Xlite – Ing. Marco Pesci, CTO DIFLY Srl

– Xlite fotogrammetria: possibilità di effettuare un rilievo completamente automatico senza nemmeno usare il classico radiocomando;

– Xlite Cop: tecnologia dedicata ai corpi di polizia grazie ad un’apposita piattaforma in grado di rilevare l’incidente in soli 2 minuti in completa autonomia;

– Xlite e tecnologia Building Information Modelling: modello tridimensionale intelligente generato da software specifici che permettono di relazionare virtualmente i componenti di un progetto, in modo equivalente alla realtà ma prima dell’inizio del cantiere, permettendo così di risolvere molti problemi in fase progettuale.

 

  • 17,00 Presentazione Xlite Sensing- Dott.ssa Laura Guizzardi, Tecnico ambientale

– Xlite Sensing: il primo drone in Italia ad essere in grado di monitorare in real time e in modo georeferenziato la concentrazione di inquinanti ambientali.