Francesco Menani: “Che bretella sia!”


“Siamo sempre stati fiduciosi nell’azione di questo Governo e nella sua volontà di portare a compimento opere e progetti in pausa da diversi anni.
Curioso sentire come forze d’opposizione che per anni hanno disatteso promesse e aspettative in merito alla Bretella cerchino ora di assumersene i meriti.
Finalmente in estate partiranno i lavori per un’infrastruttura fondamentale all’economia e alla viabilità del distretto sassolese: che bretella sia!”, Così Francesco Menani.

“La bretella autostradale Sassuolo – Campogalliano è un progetto strategico nel quadro della ripresa e dello sviluppo della nostra economia, oggi duramente messa alla prova dalla recessione mondiale in atto. Questo modesto tratto autostradale è un raccordo che dovrebbe collegare l’Autostrada del Brennero a Sassuolo, comune capofila del comprensorio ceramico.  Si tratta di pochi chilometri che la società concessionaria avrebbe voluto completare già negli anni settanta, quando l’Autobrennero venne costruita. Peraltro gran parte della spesa sarà a carico del concessionario che da tanti anni è pronto a finanziare il cantiere che ormai era giunto vicinissimo al via. Oggi la velocità di percorrenza media nelle strade extra-urbane è di 37km orari, comportando costi alle aziende e ritardi nelle consegne.  Decongestionare le nostre strade, ridurre l’inquinamento da gas di scarico, polveri sottili, la mortalità sulle strade prodotta da questo traffico congestionato e ridurre i costi di trasporto alle nostre aziende sia delle materie prime che dei prodotti finiti è una questione non più rimandabile. Su argomenti di questa portata – conclude Menani – tutte le forze politiche ragionevoli devono convergere superando sbarramenti ideologici o di parte, nel supremo interesse dei cittadini”.