L’innovazione digitale al centro dell’incontro dell’Amministrazione comunale con i cittadini di S.Michele



Proseguono gli appuntamenti organizzati dall’Amministrazione Comunale in cui Sindaco e Giunta incontrano i residenti dei quartieri cittadini per approfondire le problematiche di ogni zona ed i temi legati al Bilancio approvato nel dicembre scorso.

Mercoledì scorso, presso la Sala Civica, Sindaco e Giunta hanno incontrato i residenti di San Michele in cui sono emerse richieste relative alla sistemazione della segnaletica orizzontale, dossi per ridurre velocità soprattutto in zona Ardinale, messa in sicurezza dell’incrocio e dell’attraversamento pedonale tra la provinciale e via san Michele. Altre richieste, come ad esempio i lavori sulla palestra di San Michele, sono già in programma.

Il discorso è stato poi rivolto al tema della diffusione della cultura digitale, visto che martedì scorso si è svolto l’Open Space Tecnology: un momento di partecipazione aperto a tutti i cittadini  per conoscere i bisogni, in termini di innovazione digitale, del distretto. Infatti è iniziato il percorso per la realizzazione dell’Agenda Digitale Locale dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico: nel 2019 si sta realizzando un intenso programma di iniziative ed eventi che dovranno favorire e accompagnare la completa digitalizzazione del territorio, ed  offrire così ai cittadini nuovi servizi, anche da parte della Pubblica Amministrazione, oltre a migliori opportunità di sviluppo.

Per questo motivo nei mesi scorsi, sono stati pubblicati online 3 questionari rivolti a tre categorie di persone (cittadino, imprenditore, dipendente della Pubblica Amministrazione)  con cui si è cercato di capire cosa sanno i cittadini delle possibilità del digitale e quali sono i loro bisogni: servizi e formazione via web, nuove opportunità di connessione, portali online pensati anche per il mondo produttivo e per i dipendenti della Pubblica Amministrazione: questi sono solo alcuni degli argomenti trattati dal questionario.  L’obiettivo era registrare tutti gli spunti, le necessità e le esigenze dei cittadini per consentire all’Amministrazione di strutturare successivamente i progetti e gli interventi di sviluppo digitale sul territorio. Durante il pomeriggio di martedì 19 febbraio, si è poi discusso di quali nuove competenze i cittadini devono dotarsi e in che modo, di quali opportunità l’evoluzione digitale può offrire alle imprese; e di come il digitale può aiutare a migliorare i servizi esistenti, tipo iscrizioni, accesso a servizi fiscali e previdenziali, ecc. Il mondo economico e del commercio è pesantemente coinvolto da questa trasformazione, e l’Amministrazione, con questi momenti di formazione /informazione, si occupa di accompagnare questi processi innovativi, che se non vengono conosciuti e affrontati con consapevolezza rischiano di travolgere i soggetti.

Nelle scuole del distretto è poi stato avviato il progetto Pane e Internet, che fa parte Agenda Digitale Regionale dell’Emilia-Romagna, anch’esso finalizzato allo sviluppo delle competenze digitali dei cittadini ed alla promozione della cultura digitale nel territorio regionale. Verrà promosso nelle scuole medie, con azioni destinate alle classi (il progetto Teen Internet) e alle famiglie (il progetto Social Family), per supportare giovani e famiglie nell’uso sicuro delle tecnologie della società dell’Informazione, prevenire usi distorti delle tecnologie, affrontare temi quali la privacy e la sicurezza. Nel progetto saranno coinvolti sia gli studenti sia i genitori, tramite eventi di cultura digitale e specifici corsi/incontri tenuti da formatori. il progetto, triennale (2019/2021), non avrà incidenza sul bilancio degli istituti scolastici ed, economicamente, sarà a carico dell’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico e della Regione.