Francesco Macchioni candidato sindaco per l’area di centrodestra della ‘Lista Macchioni’

“Motivato anche dalla consapevolezza che in questi ultimi anni non ci sono state nel consiglio comunale persone determinate, e tantomeno motivate, a far opposizione a questa maggioranza di sinistra in modo significativo; sommato al fatto di ritrovare ancora una volta a correre per le prossime amministrative, proposte di vecchie liste civiche, a mio avviso, sempre più disgregate e senza coerenza di principi nella composizione delle persone che ne fanno parte, mi hanno portato a decidere di creare una mia lista civica di centrodestra che ho chiamato “Lista Macchioni”, con l’intento di candidarmi a primo cittadino”.

Così Francesco Macchioni, 53 anni, sposato, due figlie, titolare di un’attività in Piazza Libertà insieme alla società tiro a volo Valsecchia, entrambi presenti da più di 60 anni sul territorio di Sassuolo. E’ inoltre consigliere Lapam Licom per la zona.

“Politicamente sono sempre stato attratto dalle ideologie di partiti di centrodestra, e da circa venti anni seguo con interesse ed in modo costate quelle che sono le vicende a livello nazionale ma soprattutto quelle che riguardano il mio territorio a livello locale.

Per questo motivo in occasione delle amministrative del 2009 ho deciso di impegnarmi personalmente facendo parte di una lista dell’allora PDL con candidato sindaco Caselli. Una lista vincente, che grazie anche al contributo e l’impegno di un gruppo di persone unite e molto affiatate tra loro nella lotta per cercare di strappare la vittoria del comune, allora in mano al centrosinistra da ben 65 anni, è riuscita a riportare un sindaco di centrodestra al comando della città. In occasione della vittoria di queste elezioni, sono stato eletto consigliere di maggioranza, ed ho potuto con orgoglio far parte per l’intera legislatura di questa amministrazione”.

“A mio favore – prosegue – giocano fattori come: una lista di gente completamente nuova nei salotti della politica sassolese, ma assolutamente disposta a fare squadra e credere in una nuova opportunità di cambiamento della nostra città. Parlo di persone ben presenti e conosciute sul nostro territorio: commercianti, artigiani, liberi professionisti e titolari di imprese; ma anche semplici dipendenti e pensionati, finendo con diversi giovani ragazzi laureati in diverse discipline sui quali punto moltissimo, perché saranno proprio queste nuove generazioni a giocarsi il futuro della nostra città.

Da parte mia la conoscenza approfondita di un territorio sul quale sono nato e che ne seguo attentamente gli aspetti e gli sviluppi in modo partecipe tuttora, grazie anche al lavoro che svolgo. Requisito questo che mi permette di relazionarmi costantemente con enti pubblici, forze dell’ordine, commercianti e cittadini, i quali mi portano a conoscere ancora più nel dettaglio le problematiche e le esigenze reali della nostra città, fornendomi spunti fondamentali e condivisibili per poter operare nel bene comune sotto tutti gli aspetti ed i punti di vista. Spinto nel mio ambizioso obbiettivo anche dalle numerose persone che mi conoscono e che credono nella mia spiccata attitudine caratteriale a gestire problemi e a raggiungere obbiettivi prefissati con determinazione e onestà intellettuale”.

“Per questi motivi io e la mia lista abbiamo deciso di fissare alcuni punti di programma da presentare alla cittadinanza come obbiettivo da seguire e raggiungere in un mio eventuale mandato. Punti di prima necessità, concreti e fatti di buon senso, soprattutto in questo momento particolare per Sassuolo” conclude Macchioni.