Il 22 febbraio giornata informativa sul nuovo Regolamento Forestale della Regione


L’unione Montana dei Comuni dell’Appennino Reggiano e l’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali, con il patrocinio dal Collegio degli Agrotecnici, dei Periti Agrari e dell’Associazione Boscaioli dell’Appennino Reggiano, hanno organizzato a Carpineti un’importante giornata divulgativa venerdì 22 febbraio, alle 9.30 nella sala polivalente del Parco Matilde.

Il Nuovo Regolamento Forestale Regionale sarà illustrato a professionisti del settore, quali Tecnici, Agricoltori, Aziende Forestali, Boscaioli ma anche alle organizzazioni e ai cittadini interessati. Afferma il Sindaco di Carpineti e responsabile dell’Unione per la pianificazione territoriale e le attività produttive, Tiziano Borghi: “Tutti i cittadini che hanno a cuore l’ambiente, il territorio e le nostre foreste sono invitati a partecipare. Funzionari Regionali, Tecnici Forestali e liberi professionisti illustreranno nei dettagli le principali norme da rispettare negli interventi di gestione dei nostri boschi e negli ambienti di interesse forestale. Il bosco ha sempre rappresentato e rappresenta sempre più per il nostro territorio, la nostra regione, una difesa irrinunciabile per il mantenimento dell’equilibrio idrogeologico, spesso minacciato dall’urbanizzazione e dai cambiamenti climatici”. Conclude Borghi: “Le foreste, i boschi, i boschetti e le siepi contraddistinguono il paesaggio dei nostri luoghi rendendoli spesso unici e ben definibili come il “paesaggio del Parmigiano Reggiano di montagna”. La foresta rimane comunque anche una fonte di energia rinnovabile che si accumula con la crescita; tale risorsa arriva poi a decomporsi alla fine del ciclo biologico delle piante. È anche per questo che occorre avere le conoscenze tecnico-scientifiche per sapere quando è ora di intervenire con il taglio, per utilizzare o migliorare i boschi sia dal punto di vista produttivo sia da quello ambientale e paesaggistico. Il Dottore Forestale e il Tecnico Agricolo in genere hanno, seppur a diversi livelli fra loro, le conoscenze di base della disciplina forestale necessarie per la gestione delle foreste”. Conoscenze che hanno la necessità di essere costantemente aggiornate con le nuove tecniche e con le normative forestali che periodicamente la ricerca, l’Europa, l’Italia e le Regioni emanano. Giornate divulgative tecnico-scientifiche come quella organizzata il 22 febbraio a Carpineti sul Regolamento Forestale sono quindi importanti non solo per ampliare e aggiornare le conoscenze professionali degli addetti ai lavori ma anche per informare un più ampio pubblico sempre più è attento all’ambiente in cui vive, e vuole essere informato sulla sua conservazione.