Successo per l’iniziativa Lapam sulla Finanziaria 2019 a Formigine


Ilaria Vesentini, giornalista e corrispondente dall’Emilia-Romagna per il quotidiano economico “Il Sole 24 Ore”, ha contribuito a spiegare la Legge di Bilancio 2019 insieme agli esperti di Lapam Confartigianato. L’appuntamento si è svolto a Formigine e ha visto la presenza di oltre 200 imprenditori, associati e non.

Nel corso della serata, aperta dal saluto del sindaco di Formigine, Maria Costi, sono stati illustrati nel dettaglio i principali provvedimenti della nuova Legge di Bilancio, da quota 100 al Reddito di Cittadinanza, passando per le opportunità e i nuovi adempimenti per le imprese. Ma nel corso della serata, che ha visto interloquire Ilaria Vesentini con Massimo Benedetti, consulente fiscale Lapam, Luca Fiorentini, responsabile Area Lavoro Lapam Confartigianato e Andrea Bonazzi, consulente Credito Lapam Confartigianato, sono state molte altre le tematiche trattate.

Tra le principali gli investimenti, che sono troppo timidi e poco consistenti, la situazione, molto difficile, dell’edilizia e le problematiche legate agli incentivi sul comparto auto, che ‘premiano’ soltanto le auto elettriche e ibride, penalizzando il settore italiano dell’automotive. In definitiva dalla legge di Bilancio 2019 emergono più ombre che luci per la piccola e media impresa, anche perché lo spettro della recessione rischia seriamente di frenare investimenti e dinamismo delle imprese.

La chiosa finale è del presidente Lapam Confartigianato, Gilberto Luppi: “Mi sarei aspettato dalla Finanziaria un taglio netto al cuneo fiscale. Questo non è avvenuto e avrà conseguenze pesanti anche in chiave occupazionale”.