Terre di Canossa, la Provincia aderisce al Protocollo


Procede il lavoro per l’attuazione del Piano strategico d’area vasta finalizzato allo sviluppo socio-economico delle “Terre di Canossa”, promosso dal sindaco Luca Bolondi. Ieri pomeriggio molti degli oltre venti partner pubblici e privati coinvolti hanno incontrato a Palazzo Allende i vertici di Euro 2027 Consulting, la società di consulenza individuata per attrarre finanziamenti europei attorno al piano strategico d’area vasta. Nell’occasione, anche Giorgio Zanni, presidente della Provincia di Reggio Emilia – ente che fin dall’inizio sostiene il Comune di Canossa in questo ambizioso cammino – ha sottoscritto il Protocollo d’intesa al quale hanno già aderito, sul fronte pubblico, i Comuni di Albinea, Baiso, Canossa, Castellarano, Carpineti, Montecchio Emilia, Quattro Castella, San Polo d’Enza, Scandiano e Vezzano sul Crostolo.

L’adesione da parte della Provincia di Reggio Emilia, che non comporta oneri a carico dell’ente, è motivata “dall’opportunità per l’intero territorio reggiano offerta dal Piano strategico proposto dal Comune di Canossa, dal ruolo di coordinamento istituzionale che la Provincia svolge in relazione alle iniziative di dimensione sovra comunale e dalle positive ricadute che sul progetto potrà avere il riferimento all’intera dimensione provinciale”.