Consiglio comunale di Formigine: approvato il bilancio preventivo 2019/2021


Si è tenuto ieri sera al castello il Consiglio Comunale di Formigine: al centro dei lavori conclusi a notte fonda, l’approvazione del conto preventivo 2019. Articolata e approfondita la discussione sulle sei delibere collegate al bilancio. Capisaldi della manovra comunale l’invarianza di imposte e tariffe dei servizi, la riduzione dell’indebitamento (che scende di circa 3 milioni l’anno, sotto i 40 milioni già nel 2018), il contenimento dei costi di funzionamento, il sostegno agli investimenti che toccheranno nel triennio 2019/21 quota 10 milioni di euro. La spesa municipale per il 2019 toccherà in totale 30 milioni di euro. Confermato l’aumento di posti nei nidi grazie ad investimenti sulle strutture comunali e nuove convenzioni con il privato sociale. Nel merito degli investimenti, oltre a continuare le procedure per la realizzazione della tangenziale sud, attenzione alla viabilità anche grazie alle nuove rotatorie a Corlo (via Battezzate e via Radici), che costeranno 550mila euro, mentre si effettueranno manutenzioni di asfalti e verde per 700mila euro. Proseguirà la riqualificazione del centro storico di Formigine (620mila euro il costo dell’intervento, ma coperto per la gran parte da un contributo della Regione Emilia Romagna). Continuerà l’impegno per la sicurezza degli studenti, con l’adeguamento sismico delle scuole Don Mazzoni di Corlo e il terzo stralcio delle medie Fiori (rispettivamente 1,2 milioni e 950mila euro). Attenzione alla mobilità sostenibile con il finanziamento di 700mila euro della ciclabile Formigine – Ubersetto e alla fase attuativa della ciclabile Baggiovara – Casinalbo. Sempre fra gli investimenti, 550mila euro per la rigenerazione urbana del parco delle tre fontane – Torre Acquedotto – ex scuole Carducci e 150mila euro per la realizzazione di un campo da calcio sintetico a Colombaro. “Malgrado lo stato non ci aiuti, con un prelievo di oltre 207mila euro dalle nostre risorse, anche grazie a questi investimenti e allo stop a nuovi debiti fin dal 2012 – ha evidenziato il Sindaco Maria Costi –  già nel 2018 a vantaggio dei cittadini il valore patrimoniale delle proprietà comunali supera i 214 milioni di euro e crescerà ancora”. Altre iniziative annunciate dalla giunta negli interventi in aula per il 2019 la realizzazione di un nuovo campo da basket all’aperto a Magreta, un bando per alloggi sociali per giovani coppie, un bando per insediamento di attività commerciali presso lo spazio “ex loggette” a Formigine e l’inaugurazione di Ca’ Bella a Colombaro, la conferma dell’impegno per oltre 800 eventi sul territorio, 11 nuove assunzioni in tema di personale, impegno per l’economia circolare e per l’attuazione del PUMS (Piano Urbano Mobilità Sostenibile). Oltre al bilancio, nella seduta di ieri è stato adottato il PUA “Ex Maletti” di Casinalbo, che sbloccando interventi su 42mila metri quadri rinnoverà completamente l’assetto urbanistico della frazione: sono previsti una nuova piazza, 67 alloggi di edilizia libera e 18 di edilizia residenziale sociale convenzionata, un supermercato e altri quattro nuovi esercizi commerciali, due parchi per oltre 10mila nuovi metri quadri di verde, un contributo di sostenibilità da parte del soggetto attuatore che includerà alcuni nuovi tratti stradali e ciclopedonali di collegamento della zona (via Copernico, via Palazzi, via Bassa Paolucci). A marzo l’intervento tornerà in Consiglio per l’approvazione definitiva e i lavori potranno partire nelle settimane successive. Approvata all’unanimità infine una mozione per la messa in sicurezza di via Venturi.