Bologna città ciclabile. Il Comune centra l’obiettivo nell’indagine Fiab: tre bike smile

Questa mattina in Cappella Farnese a Palazzo d’Accursio si è svolta la cerimonia di premiazione dei Comuni ciclabili d’Italia per l’anno 2018, iniziativa della Fiab, Federazione italiana amanti della bicicletta. L’occasione ha valso anche la consegna al Comune di Bologna della bandiera con il punteggio di ciclabilità: Bologna ha conquistato tre “bike smile”.

L’assessore alla Mobilità Irene Priolo, padrona di casa, ha ricevuto l’attestato da parte della presidente Fiab Giulietta Pagliaccio e del vicepresidente Alessandro Tursi. Con Priolo era presente Tommaso Bonino, dirigente coordinatore di SRM – Società Reti e Mobilità del Comune di Bologna.

Nell’indagine condotta dalla Fiab, alla quale i Comuni si potevano iscrivere in modo volontario, sono stati valutati questi parametri: l’estensione delle reti ciclabili urbane e turistiche, le misure di moderazione del traffico e della velocità, la governance e la comunicazione. Il punteggio variava da uno a cinque “bike smile”. Bologna è stato il solo comune capoluogo di regione a ricevere la bandiera gialla con le faccine sorridenti, assieme a Torino, che ha conquistato due “bike smile”.

“Sono molto soddisfatta perché abbiamo aderito con entusiasmo a questo bel progetto di Fiab. Abbiamo in cantiere ancora molti provvedimenti per sostenere la mobilità ciclabile con la speranza di diventare sempre di più città leader non solo nazionale”, ha commentato l’assessore Priolo.