Home Sanità “Scompenso cardiaco, ne soffre il 10% degli over 70”. Arriva alla 20°...

“Scompenso cardiaco, ne soffre il 10% degli over 70”. Arriva alla 20° edizione il Congresso regionale di Cardiologia

Lo scompenso cardiaco è la patologia del cuore che ha il più alto impatto “epidemiologico”, dal momento che interessa il 2% di tutta la popolazione adulta e il 10% degli over 70enni. In Europa si calcola che siano circa 10 milioni le persone affette da scompenso cardiaco e in provincia di Modena, sono oltre 2.000 i ricoveri ogni anno per questo tipo di problematica. Un numero destinato, tra l’altro, ad aumentare sempre di più vista la continua riduzione della mortalità in fase acuta di molte complicazioni cardiovascolari e visto il progressivo invecchiamento della nostra popolazione.

Ad approfondire il tema sarà il Congresso regionale di Cardiologia che quest’anno dedica il suo programma a capire come meglio adeguare le cure e l’assistenza a questi pazienti. Il convegno, che nel 2017 arriva alla sua ventesima edizione, è organizzato dai cardiologi dell’Ospedale di Sassuolo e si terrà presso il Centro ‘Salute & Formazione’ Florim sabato 11 novembre a partire dalle ore 8.45. Interverranno ospiti da Parma, Bologna, Ferrara e Cento. L’evento ha il patrocinio del Comune di Sassuolo, di quello di Fiorano; del collegio IPAVSI di Modena; dell’Ordine provinciale dei Medici e Chirurghi e dell’Associazione Conacuore. Dopo il saluto delle autorità, in programma tre ‘relazioni’ alle quali seguirà un dibattito e quindi una pausa, prima dell’avvio della seconda sessione del congresso che partirà verso le ore 11.00 per concludersi intorno alle 14.00.

 

L’ATTIVITÁ DELLA CARDIOLOGIA DELL’OSPEDALE DI SASSUOLO

La Cardiologia di Sassuolo è struttura di riferimento per l’area Sud della provincia modenese. Nel 2016 sono stati circa 900 i ricoveri, dei quali il 30% per scompenso cardiaco; tale patologia viene curata sia in via medica che con impianto di device: pacemaker biventricolari e defibrillatori. L’unità operativa tratta inoltre la patologia ischemica, aritmica ed esegue l’attività ambulatoriale di primo (ECG + visita cardiologica) e secondo livello (Test da sforzo ed ecocoardiografia).

 

COSA È LO SCOMPENSO CARDIACO

Lo ‘scompenso cardiaco’ è l’incapacità del cuore di rispondere alle richieste dell’organismo. Di solito si manifesta con la comparsa di sintomi come affanno e gonfiore. Come per tutte le malattie croniche è indispensabile mettere in atto percorsi assistenziali che colleghino l’ospedale, che tratta i momenti di crisi acuta coi servizi sanitari presenti sul territorio, permettendo un trattamento in tutte le fasi della malattia. L’elevata mortalità di questa patologia (7 volte più alta rispetto alla popolazione normale) ha comportato un impegno nella ricerca farmacologica e interventistica per migliorare le prognosi con la possibilità di utilizzare farmaci nuovi e device di supporto anche nelle fasi più avanzate della malattia, quando può essere necessario un trapianto di cuore.

 

IL CENTRO ‘SALUTE&FORMAZIONE’ FLORIM

Da una collaborazione di lunga data tra Florim e Ospedale di Sassuolo è nato nel 2014 un progetto unico che coniuga la cultura industriale con quella sanitaria, intrecciandole a beneficio della comunità. Il centro (riconosciuto come “Authorized training Site” dall’American Heart Associtation – AHA) si sviluppa in uno spazio di oltre 600 mq interno all’azienda che, oltre ad ospitare corsi di formazione e incontri gratuiti sui corretti stili di vita aperti al territorio, ospita un centro di simulazione medica avanzata nel quale opera il personale medico e paramedico.