Home Ambiente Via Emilia ovest 621 a Modena: l’area in disuso sarà riqualificata

Via Emilia ovest 621 a Modena: l’area in disuso sarà riqualificata

L’area in disuso in via Emilia ovest 621 sarà riqualificata e vi sorgerà un punto vendita a marchio Conad. L’esercizio, per un massimo di 1500 metri quadrati di superficie commerciale, sostituirà quello già presente in angolo con via Amundsen, di dimensioni inferiori e non più adeguato alle esigenze del bacino di utenza.

Lo ha deciso il Consiglio comunale di Modena, nella seduta di giovedì 12 ottobre, approvando la relativa delibera di trasformazione urbanistico-edilizia illustrata dall’assessora all’Urbanistica Anna Maria Vandelli. Si sono espressi a favore Pd, Art. Uno – Movimento Democratici e Progressisti / Per me Modena, CambiaModena, astenuti M5s, Idea Popolo e libertà e FI.

“L’intervento – ha precisato l’assessora – è una importante occasione per dare decoro a un’area da tempo in disuso estendendo la riqualificazione anche oltre l’area interessata dall’intervento. Rappresenta un indubbio beneficio per la comunità locale sotto il profilo della riqualificazione urbana e della rigenerazione del patrimonio edilizio, ma anche dal punto di vista della viabilità esistente in termini di mobilità sostenibile ciclopedonale, di accessibilità e di parcheggi pubblici, in quanto l’accordo prevede anche la sistemazione dell’innesto su via Emilia ovest e della pista ciclabile sulla stessa via dall’area interessata dall’intervento al cavalcavia Madonnina, la realizzazione di una nuova strada di collegamento all’insediamento da via Amundsen, comprensiva di percorso ciclopedonale, e di parcheggi pubblici di servizio all’esercizio ma anche alla scuola e all’asilo adiacenti. La realizzazione di un punto vendita di dimensioni maggiori rispetto a quello attualmente presente – ha aggiunto – porterà inoltre a benefici anche sotto il profilo occupazionale”.

Il permesso di costruire convenzionato in deroga agli strumenti urbanistici, reso possibile dal documento di indirizzo Sblocca Modena, riguarda la realizzazione di un intervento di sostituzione edilizia tramite demolizione degli edifici esistenti e ricostruzione su diverso sedime della parte relativa alla nuova medio-piccola struttura alimentari in via Emilia ovest. La deroga agli strumenti urbanistici è relativa esclusivamente al cambio di destinazione d’uso da produttivo a commerciale.

Le opere di urbanizzazione, per un importo complessivo di oltre 350 mila euro, verranno realizzati in parte su area di proprietà privata e in parte su area comunale, e una volta concluse verranno cedute gratuitamente all’Amministrazione. Tali interventi andranno a scomputo del contributo dovuto al Comune, comunque di minore entità, con un impegno aggiuntivo dei soggetti attuatori di circa 180 mila euro, oltre a circa 160 mila euro di valorizzazione.