Home Politica Testamento biologico: Lioia attacca il sindaco Pistoni

Testamento biologico: Lioia attacca il sindaco Pistoni

Ad aprile 2014, complice l’iniziativa “Liberi di Scegliere” organizzata da SEL Sassuolo, l’allora candidato del Partito Democratico Claudio Pistoni garantiva che il registro dei testamenti biologici sarebbe stato tra i primi provvedimenti adottati se fosse diventato Sindaco. «Oggi, ottobre 2017, del registro non c’è traccia».

L’attacco arriva da Maria Modesta Lioia, 33 anni, co-coordinatrice provinciale di Articolo 1 – MDP il partito fondato da Bersani e D’Alema che accusa Pistoni di non aver mantenuto una promessa elettorale. Proprio Articolo 1 – MDP ha organizzato una raccolta di firme su una petizione popolare per l’istituzione del registro comunale dei testamenti biologici; scelta . Scelta che denota clima ragionevolmente teso a sinistra, anche considerato che due esponenti di MDP (Renzo Catucci e Antonio Rossi) sono componenti dell’attuale maggioranza di governo cittadino.