Allerta per temperature estreme

La Protezione civile dell’Emilia-Romagna ha emesso un allerta per temperature estreme, attivando la fase di attenzione dalla mezzanotte di domani a quella dell’8 luglio sulle pianure romagnola, emiliana occidentale, centrale e orientale.
Il bollettino dell’agenzia regionale prevede temperature in “lieve generale aumento con valori fino a 36 gradi sulle pianure emiliane” e “condizioni di debole disagio bioclimatico nelle aree di pianura ad esclusione della fascia costiera”. Nei grandi centri urbani dell’entroterra si segnala “la possibilità di disagio moderato per effetto di minime notturne su valori attorno a 22-24 gradi”.