Home Ceramica La costiera amalfitana affascina il Consiglio Generale di Confindustria Ceramica nel Gran...

La costiera amalfitana affascina il Consiglio Generale di Confindustria Ceramica nel Gran Galà in una torre saracena

Fascino e meraviglia nel magico scenario della Costiera Amalfitana, per la cena di gala organizzata da Gianni De Maio, presidente della Ceramica Francesco De Maio. Ospite d’onore il Presidente nazionale di Confindustria Vincenzo Boccia per incontrare tutto il Consiglio Generale di Confindustria Ceramica, il Presidente di Confindustria Ceramica Vittorio Borelli, il Presidente di Confindustria Salerno Andrea Prete ed il Presidente Sacmi Paolo Mongardi.

Dopo l’incontro alla Ceramica Francesco De Maio sulle evidenze emerse dalle fiere internazionali appena concluse e le novità relative alla circolazione internazionale dei prodotti, con lo stupore delle bellezze del Museo della Ceramica Francesco De Maio curato da Patrizia Famiglietti, ancora impresso nella mente, custode delle piastrelle e le fotografie in maiolica originali di Gio Ponti, gli schizzi ed i manufatti di Giuseppe Cassetta, i pannelli in ceramica degli anni ’40 ed i simboli della tradizione ceramica Vietrese, i componenti del Consiglio Generale di Confindustria Ceramica, visitatori d’eccezione della due giorni, hanno abbracciato l’orizzonte puntando lo sguardo verso l’infinito. A far da cornice all’incontro la suggestiva torre Saracena di Amalfi per un evento, unico nel suo genere, che rappresenta l’essenza stessa della tradizione ceramica italiana da Modena a Sassuolo fino ad Imola e Vietri sul Mare.
“Come imprenditore di Salerno, oltre che come presidente di Confindustria – dichiara il Presidente nazionale di Confidustria Vincenzo Boccia- sono lieto di aver incontrato sul nostro territorio i rappresentanti di Confindustria Ceramica, protagonisti dell’eccellenza italiana e testimoni della nostra capacità creativa e imprenditoriale, simbolo di un Made in Italy competitivo a livelli internazionali. Mi congratulo con Confindustria Ceramica per aver voluto organizzare l’incontro del Consiglio generale dell’associazione presso l’azienda Francesco De Maio, aiutandoci a raccontare la questione industriale al nord, al centro e al sud del nostro Paese”.
“Sono onorato per la presenza di quest’insegne platea qui riunita – sottolinea Gianni De Maio, presidente della Ceramica Francesco De Maio- E’ una tappa epocale che ci dà a la forza e la carica per continuare a difendere la nostra storia, la cultura ed il made in Italy. Solo uniti possiamo lavorare catalizzando le migliori energie del paese”.