La vertenza Artoni-Fercam, l’amministrazione comunale di Campogalliano esprime preoccupazione per i lavoratori


“L’amministrazione comunale di Campogalliano esprime forte preoccupazione per la situazione dell’azienda Artoni Trasporti Spa, che vede a rischio circa cento posti di lavoro nel territorio campogallianese, di cui circa quindici dipendenti diretti e i rimanenti dipendenti da cooperative che lavorano all’interno dell’azienda e lavoratori autonomi dotati di mezzi propri” – afferma Gianni Ballista assessore Lavoro ed Economia del Comune.

“La situazione si è determinata in quanto Fercam, azienda di Bolzano, che aveva manifestato interesse verso un ramo di impresa, si è sfilata dalla trattativa che aveva il compito di perfezionare definitivamente l’intesa.

La vertenza è oggetto di interesse da parte del Governo, con la disponibilità delle istituzioni emiliane a partecipare attivamente alla discussione. A fronte dell’esistenza di quattro sedi in Emilia-Romagna (a Reggio Emilia, Bologna e Ferrara, oltre a Campogalliano), l’amministrazione comunale ritiene importante dar vita ad un coordinamento istituzionale a livello regionale per seguire in modo appropriato tutti i passaggi della vertenza. Auspica al contempo che gli incontri previsti nei prossimi giorni, e in particolare quello che avverrà in programma il prossimo 1° marzo al Ministero dello Sviluppo Economico, raggiungano l’obiettivo di perfezionare l’accordo con Fercam e di salvaguardare tutti i posti di lavoro” conclude l’assessore Lavoro ed Economia.