Home Politica ApI: “alto il rischio bullismo nelle scuole. Savigni e Pigoni attivatevi”

ApI: “alto il rischio bullismo nelle scuole. Savigni e Pigoni attivatevi”

Alleanza per l’Italia denuncia il problema sicurezza nelle scuole sassolesi. I rutelliani esprimono solidarietà allo studente di 17 anni aggredito da alcuni coetanei davanti al Formiggini, per un presunto sgarro alla fidanzata di uno di loro.

“L’aggressione della quale è stata vittima lo studente del liceo Formiggini di Sassuolo è un fatto grave e lo è ancora di più per modi e modalità con la quale è avvenuta. Il fatto dimostra come purtroppo anche nelle scuole sassolesi, medie e superiori, c’è un pericolo sicurezza per i nostri ragazzi e un germe di bullismo che va combattuto, da subito e con decisione.

Esprimiamo la nostra solidarietà a Christian, lo studente aggredito, ed alla sua famiglia che con coraggio ha denunciato l’accaduto e un plauso all’insegnante che con il suo coraggioso intervento ha evitato conseguenze ben più gravi. Il bullismo è un fenomeno serio e odioso che va combattuto in maniera ferma grazie ad una proficua collaborazione e sinergia tra le istituzioni. Questo grave episodio arriva  pochi giorni dopo la celebrazione della giornata nazionale contro il bullismo, già in quella occasione avevamo fatto notare come la città di Sassuolo non avesse messo in campo iniziative degne di nota per trattare il tema.

Riteniamo che sia compito della  politica prima di tutto interrogarsi su cosa si sarebbe potuto fare per evitare l’accaduto e su quanto potrà essere fatto per migliorare le cose e non lasciare sole le scuole in questo difficile percorso. Dietro episodi come questo si nascondono disagi sociali che vanno mappati e risolti con prontezza e lungimiranza.

Il nostro invito ad attivarsi è per il Vicesindaco Savigni e per l’Assessora Pigoni: mettete subito in campo iniziative  finalizzate a combattere questo problema. Siamo in clamoroso ritardo ma continuare a far finta di niente è ancora più grave”.