Home Ceramica Romano Prodi scrive per Cer il giornale della ceramica un saggio sul...

Romano Prodi scrive per Cer il giornale della ceramica un saggio sul futuro del distretto nell’ambito della globalizzazione

romano_prodi_5Romano Prodi scrive, in occasione dei 50° dell’Associazione, un articolo in esclusiva per Cer il giornale della Ceramica delineando i fattori di competitività ed i percorsi di sviluppo che l’industria italiana della ceramica ed i suoi distretti hanno dinnanzi. Un documento di straordinaria importanza e rilievo, realizzato mezzo secolo dopo “Modello di sviluppo di un settore in rapida crescita”, il primo libro sull’industria ceramica scritto dall’allora docente universitario che sarebbe diventato, negli anni a venire, Presidente della Commissione Europea, del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana, Ministro dell’Industria e Presidente dell’Iri.

Il saggio, la cui versione integrale è visibile in home page di Confindustria Ceramica a: http://www.confindustriaceramica.it/site/home/eventi/articolo8211.html,  dopo aver ricordate le storiche caratteristiche competitive del distretto, descrive i fattori e le trasformazioni necessarie per adeguare le imprese e lo stesso distretto al nuovo contesto della globalizzazione dei mercati e delle economie. Una disamina, ad ampio spettro, che tocca aspetti quali i percorsi dell’evoluzione tecnologica, i limiti derivanti da approvvigionamenti esteri di materie prime ed energia, il ruolo del design e del made in Italy sui mercati internazionali, il tema della dimensione aziendale e della loro organizzazione, come anche il passaggio generazionale e la centralità delle risorse umane presenti in azienda e la loro preparazione e formazione professionale.

Di grande rilievo le riflessioni relative alle trasformazioni in atto nel settore e nei territorio, quali gli effetti derivanti dall’acquisizione di aziende italiane da parte di gruppi industriali esteri, i rischi – opportunità derivanti da percorsi di fusione ed integrazione aziendale, l’ampia ed articolata riflessione sulla trasformazione di un “distretto che non po’ più essere solo produttivo, ma deve essere anche centro logistico – distributivo e centro di innovazione”.

Cer il giornale della ceramica 348 è il numero della rivista che contiene il saggio del professor Romano Prodi ed è in distribuzione postale in questi giorni.