Scandiano: A cena con… Sergio Staino (il padre di Bobo)



Sergio_StainoA cena con…. la proposta del circolo Arci Le Ciminiere di Ca’ de Caroli insieme al comitato provinciale Arci e EpochèArtEventi, giovedì prossimo ospiterà Sergio Staino. Il vignettista padre di Bobo – personaggio che dal 1979 accompagna la sinistra italiana rappresentandola nei dubbi e nelle speranze – sarà a Cà de Caroli il prossimo 25 luglio per un incontro preceduto dalla cena.

Quando la satira è curativa, questo il tema e il titolo della serata che riprende il nome dell’ultimo libro di Staino: Stainoterapia dell’amore, una carrellata di siparietti in cui la coppia diventa lo specchio della nostra società. La coppia si è aperta e richiusa e riaperta, la famiglia allargata – dopo Ilaria è arrivato Michele, oltre a Molotov ed Erna, membri del nucleo famigliare a tutti gli effetti – mentre sullo sfondo cambiavano l’Italia e il mondo, il modo di fare e parlare di politica, la cultura di massa e il costume. Ma Bobo e Bibi hanno resistito e resistono a qualsiasi tempesta, con la forza dell’amore, dell’ironia e – diciamolo – della reciproca sopportazione. Il loro patto, quello che li rende così resistenti e irresistibili, è basato sullo stesso tenero disincanto condito di umorismo che ben conoscono tantissime coppie. Più che per i pregi ci si ama e si ride per i difetti, e non c’è problema in grado di mettere in crisi una coppia e una famiglia dove non ci si prende mai completamente sul serio. Come racconta questo libro, che sia davanti ai piatti da lavare, al supermercato, nello studio del medico o in vacanza, la miglior cura per la coppia inizia con una risata.

A cena con proseguirà il 30 luglio con Romano Prodi che verrà intervistato da Paolo Bonacini sulle preoccupazioni e le prospettive di questa difficile estate. Il 31 agosto, a chiudere il ciclo di incontri arriverà Paolo Nori con Il coro delle Mondine di Novi.

Le cene inizieranno alle 20,15, gli incontri alle 21,30. Ingresso riservato ai soci Arci, per prenotazioni tel. 324 7405805 leciminiere@virgilio.it

Tutte le iniziative sono finalizzate all’autofinanziamento, alla solidarietà e all’arricchimento del circolo e della frazione di Scandiano. Il circolo Le Ciminiere si è costituito nel 2005 e ha la fortuna di godere di una bella eredità, come il luogo in cui sorge de una memoria storica di una comunità operaia fortemente coesa. La sede, completamente nuova, è stata costruita a lato di una vecchia officina, chiusa nel 1964, che produceva calce e gesso ed era la fonte economica per gran parte della comunità. Di questo stabilimento sono rimaste integre le tre ciminiere da cui prende il nome il circolo.

Dei valori tramandati dalla generazione precedente, il circolo cerca di mantenere quelli della solidarietà e dell’aiuto a chi più ne ha bisogno.